Unificazione

Nel 1840, per iniziativa del tenore Gaetano Crisci, fu fondata una sezione della “Giovane Italia”. Per l’attività patriottica, svolta intensamente nella nostra città, da illustri concittadini, moltissimi furono quelli che patirono persecuzioni e carcere da parte del governo borbonico; ma, finalmente, il 4 settembre 1860, alla prima notizia della marcia di Garibaldi su Napoli, i vastesi assalirono i presidii ed abbatterono dagli edifici pubblici gli stemmi dei Borboni, così che, prima fra tutte le consorelle d’Abruzzo, Vasto insorse contro la tirannia borbonica, inneggiando a Vittorio Emanuele ed a Giuseppe Garibaldi.

Renata D’Ardes

unification1